PERIZIA ESTIMATIVA VALUTAZIONE AZIENDALE E INDUSTRIALE - INAE INSTITUTE FOR SCIENTIFIC RESEARCH - VENICE - ITALY

Vai ai contenuti

Menu principale:

PERIZIE & INVESTIGAZIONI > PERIZIE ESTIMATIVE
L'estimo industriale e aziendale ha per oggetto la valutazione dell'azienda industriale, commerciale e artigianale nel suo complesso.
Vengono considerati anche i fattori della produzione quali i beni materiali e immateriali in relazione alla dinamiche economiche, del diritto e della tecnologia..

Nella valutazione vengono considerate le caratteristiche distintive quali:

  • sistematicità;
  • economicità;
  • autonomia;
  • durabilità.

Inoltre, la valutazione considera i segni distinti quali:

  • il marchio;
  • l'insegna;
  • la capacità distintiva;
  • le novità;
  • l'originalità;
  • la liceità.

L'estimo industriale considera fondamentali la due diligence dei fattori produttivi che possono essere individuati nelle seguenti categorie: della terra o natura, del lavoro, del capitale, dell'organizzazione.
I fattori produttivi, quindi possono essere materiali e immateriali. Dal punto di vista contabile e in funzione della durata di utilizzo, si distinguono in immobilizzazioni e attività correnti.
L'analisi considera anche la fecondità ripetuta (cicli di produzione, macchinari, impianti, scorte..) e fecondità semplice (materie prime, merce, denaro, energia...)
Altro elemento fondamentale è la valutazione dei sistemi di produzioni che rappresentano un complesso di macchine, attrezzature, impianti, risorse umane e organizzazione.
I sistemi di produzione possono essere classificati in produzione in serie o in produzione su commessa.

Il patrimonio industriale costituito anche dai beni strumentali è fortemente condizionato dalla classificazione degli inventari che considera gli aspetti relativamente all'entità di rilevamento, di indicazione o meno dei valori dei singoli cespiti, di cadenza temporale, di origine dei dati, di modalità di rilevazione e di stesura e del  livello di analiticità che si vuole raggiungere.

I parametri gestionali si basano sui seguenti principi:

  • equilibrio economico-finanziario;
  • efficacia;
  • efficienza;
  • produttività e flessibilità.

L'individuazione dei centri di responsabilità è fondamentale nell'estimo industriale, in genere, centro di costo, centri di ricavo e centri di profitto.
I costi si distinguono in riferimento alla loro natura:

  • costi industriali o di produzione;
  • costi commerciali;
  • costi preventivi;
  • costi consuntivi;
  • costi fissi;
  • costi variabili;
  • costi speciali e diretti;
  • costi comuni o indiretti gestionali.

La valutazione considera anche gli strumenti utilizzati per il controllo di gestione e quindi:

  • la contabilità generale;
  • l'analisi del bilancio;
  • la contabilità analitica;
  • il budget;
  • il reporting.

Vengono considerati tutti i beni sia essi materiali che immateriali.

Tra i beni materiali:

  • beni immobili;
  • impianti generici, macchinari specifici, attrezzature e altrre immobilizzazioni materiali;
  • mezzi di trasporto interno ed esterno;
  • pertinenze e scorte;
  • altri mezzi di produzione e impianti.

Tra i beni immateriali:

  • diritti di brevetto industriali;
  • diritti di utilizzazione delle opere di ingegno (ad esempio software)
  • i marchi d'impresa;
  • le tecnologie e il know-how
  • le concessioni, licenze e altro







MARITIME SAFETY

INDUSTRIAL PROPERTY-FAKE
TRAFFIC SAFETY

INTERNATIONAL ORGANIZATION FOR STANDARDIZATION AND  INVESTIGATION (links)

INAE -VENICE - ITALY
+ 39 348 82 55 645  >>>>   CALL FREE
INAE Institute for Scientific Research
- All Rights are reserved except the rights of the above links-
PIVA 03503440277 COMPARIN & PARTNERS VENICE ITALY
Torna ai contenuti | Torna al menu